La Regione mette sotto contratto anche i pensionati 

San Martino, Luca Pastorino: “Dopo i consulenti del Nord Italia, ora la Regione mette sotto contratto anche i pensionati”
 

“La notizia di un nuovo consulente esterno, questa volta per il Pronto Soccorso del San Martino, lascia allibiti. Nulla contro Walter Cataldi che, da poco in pensione, sarà nominato a breve come consulente per il Pronto Soccorso al San Martino. Ma con le ottime risorse interne all’azienda ospedaliera genovese, mi chiedo perché – dichiara Pastorino – dopo la nomina non impeccabile del Direttore Sanitario Giovanni La Valle, ci si avvalga ancora una volta di una nuova risorsa esterna costosa (50 mila euro il suo contratto di un anno) e addirittura in pensione. Al San Martino abbiamo ottimi primari e dottori, che da anni fanno un egregio lavoro in condizioni non sempre ottimali. L’assessore alla sanità Viale, dovrebbe invece spiegare e farci capire come mai all’Ospedale Galliera il tasso di ospedalizzazione è al 100% e invece al San Martino no. Ogni giorno nei reparti ci sono almeno 200 posti liberi e 20 persone in corsia al Pronto Soccorso”.

“L’unica preoccupazione della Regione – conclude Pastorino – dovrebbe essere quella di mettere al centro delle sue politiche i pazienti, perché la buona sanità non si fa con i commissariamenti e i tagli sui costi alla sanità non si fanno certo con consulenze esterne salatissime, pagate dai genovesi”.
 

Lo dichiara in una nota Luca Pastorino Deputato di Possibile. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...